UN MATRIMONIO COPTO TRA MILANO E IL LAGO DI COMO
loading...

UN MATRIMONIO COPTO TRA MILANO E IL LAGO DI COMO

UN MATRIMONIO COPTO TRA MILANO E IL LAGO DI COMO

Un anno difficile per tutti il 2020. Ma questo era l'anno in cui Solange e Bishoy avevano deciso che si sarebbero sposati e così è stato... Non senza qualche problema e cambiamento di data. Non uno, per la precisione, ma ben quattro! Solange e Bishoy sono, in questo senso, l'esempio della perseveranza e dell'ottimismo.

Questi i fatti. La giovane coppia – lei residente a Parigi, lui a Londra – decide di convolare a nozze a Dublino a luglio.
Solange sceglie l'abito e fa preparare una serie di deliziose vestaglie per sé, la madre, la sorella, la futura suocera e tutte le amiche. Il “team bride” dovrà essere elegante e coordinato e dietro ad ogni vestaglia viene scritto il nome di chi la indosserà, insieme alla data scelta per l'evento: 18 Luglio 2020.
Prima pandemia, primo lockdown, prima cancellazione della cerimonia.
I due non si danno per vinti e, sostenuti dal supporto delle loro splendide famiglie e dei numerosi amici, decidono di riprogrammare il tutto, sempre in Irlanda (il Paese natale dello sposo), a distanza di poco. Niente da fare! Nuove limitazioni, annullamento di un'altra location e riprogrammazione in Irlanda del Nord.
Ahimè, le restrizioni per il covid colpiscono ancora e anche questa volta Solange e Bishoy devono di nuovo rinunciare ai loro piani. Ma non demordono: 2020 hanno detto e 2020 sarà!
Provano con Parigi. Siamo al tentativo numero tre. Molti al loro posto avrebbero probabilmente rinunciato, ma loro, eroici e soprattutto caparbi, no. Nemmeno a dirlo, anche questa volta va male e il programma salta.
E così pensano all'Italia. Lo scenario che immaginano è quello del Lago di Como; su internet scoprono Villa Aura del Lago e se ne innamorano. Solange vola in Italia a metà settembre e, vista di persona la splendida villa affacciata sul lago, la conferma. In quell'occasione ha anche modo di incontrare e ingaggiare Georgia, la wedding planner che si occuperà di tutti i dettagli organizzativi nelle settimane successive: con un background internazionale e un'ampia esperienza di destination wedding in Italia, Georgia in pochissimo tempo riesce a soddisfare tutte le richieste di Solange e Bishoy.

Da qui parte quindi il racconto in prima persona di Click E Chic: contattati da Solange e ricevuto da lei l'incarico, ci viene spiegato dalla sposa che la cerimonia si svolgerà a Milano, nella chiesa copta di via Senato. Nei giorni precedenti alle nozze ci coordiniamo con Georgia circa la logistica della giornata e finalmente tutto è pronto.
I due fidanzati arrivano a Milano con famiglie e amici al seguito, dopo aver superato test anti covid e protocolli. Ci sono invitati un po' da tutto il mondo: Francia, Inghilterra, Germania, Canada, Grecia. E' per tutti un meraviglioso ritrovarsi, reso ancora più significativo dal fatto che, mai come in questo periodo storico, il poter stare insieme e condividere un momento importante è tutt'altro che scontato (o consentito).
Ci incontriamo in albergo il pomeriggio prima della cerimonia, ci accordiamo sugli ultimi punti del programma e... SI ARRIVA AL GRAN GIORNO.
Il 10 ottobre 2020 Solange e Bishoy possono finalmente dire il loro sì.

Ma procediamo con ordine: si comincia al mattino tra risate e musica, mentre le damigelle della sposa assistono alla sua preparazione. E' un continuo andirivieni tra le camere dell'NH Collection President, tutti sono emozionati. Le ragazze sono elegantissime nelle loro vestaglie personalizzate e anche i testimoni dello sposo non sono da meno: tutti coordinati in abito blu con accessori ciclamino, i ragazzi aiutano Bishoy a indossare il suo smoking e dall'hotel si dirigono con lui in piazza Duomo, dove insieme aspetteranno la sposa.
La coppia ha, infatti, deciso di incontrarsi lì prima della cerimonia, per poter scattare insieme alcune foto all'ombra della Madonnina e nella suggestiva cornice di Galleria Vittorio Emanuele.
Solange arriva alle spalle di Bishoy, che l'attende con in mano il bouquet da consegnarle. Lei è radiosa, lui è senza fiato quando si gira e la vede. Tutti applaudono, compreso un piccolo bambino che, eluso il controllo paterno, corre davanti alla sposa e la saluta con entusiasmo. Con i quasi-sposi e i loro testimoni noi di Click E Chic giriamo per la piazza e per la Galleria e scattiamo, scattiamo, scattiamo, contagiati dall'allegria del gruppo e dalla loro voglia di essere fotografati per conservare quanti più ricordi possibile della giornata.
Si avvicina, intanto, l'orario della cerimonia e così salutiamo Solange e ci dirigiamo alla Chiesa di San Marco, dove lei ci raggiungerà in auto.
Gli invitati attendono fuori dalla chiesa con i preti e i membri del coro, imponenti e solenni nei loro meravigliosi paramenti ricamati. All'arrivo di Solange si forma la processione d'ingresso, aperta dai preti e dal coro, seguita dallo sposo, dai genitori dei nubendi, dalle damigelle e dai groomsmen e chiusa infine dalla sposa con il padre.
La cerimonia è suggestiva e molto sentita dagli sposi; incensi e canti impregnano tutto di solennità. Il rito copto, sebbene molte parti siano recitate in arabo e risultino quindi incomprensibili a noi italiani, è intriso di misticità e al tempo stesso è affascinante e – se mi è consentito un piccolo commento da fotografa - estremamente fotogenico.
Al termine della funzione, dopo i doverosi saluti agli intervenuti, partiamo tutti alla volta di Villa Aura a Limonta.
Lì ci attendono Georgia e Chiara Briccola, la flower designer che si è occupata degli splendidi allestimenti floreali della giornata: dal bouquet semplice e discreto voluto da Solange, all'elegante esplosione di colori autunnali dei fiori ai tavoli, alla raffinata delicatezza del bianco, scelto per decorare la torta a fine serata.
Ad aspettare l'arrivo degli sposi c'è anche un motoscafo, che porterà noi e la coppia “a spasso” per le acque del Lario. Dopo la romantica gita lacustre, annaffiata da spumante e risate, Solange e Bishoy tornano in villa dai loro invitati e qui esplode la festa.
Tra una portata e l'altra si susseguono balli, discorsi dei testimoni, giochi con gli amici. E poi ancora brindisi, risate, pianti di commozione. Al taglio della torta Bishoy dedica un ringraziamento sentito a tutti gli invitati, che hanno sfidato quarantene e restrizioni pur di poter prendere parte a questo giorno speciale.
Dopo i deliziosi dolci, damigelle e groomsmen sorprendono gli sposi con uno strepitoso flashmob danzante, cui segue il lancio del bouquet e... balli e ancora balli fino a tarda notte.

E così, dopo tanta attesa, i nostri eroi hanno avuto il meritato premio: una festa di matrimonio indimenticabile, che nemmeno noi di Click E Chic scorderemo.
E' proprio il caso di dire: chi la dura la vince. Ma soprattutto: Amor Vincit Omnia.

Per il reportage completo dell'evento cliccate qui.
Per il video cliccate qui.

 

Foto e video: Click E Chic
Wedding planner: Georgia Louise Weddings
Floral design: The Garden of Love di Chiara Briccola
Location: Villa Aura del Lago
Catering: Class Eventi
Motoscafo: Bellano Water Taxi
Abito sposa: Rosa Clarà