Skincare sposa per una pelle perfetta

Cos’hanno in comune Nefertiti, Cleopatra, Poppea, le antiche greche, le nobildonne francesi del ‘700, e le moderne donne giapponesi e coreane? Una pelle splendida, ottenuta con attenti e più o meno sofisticati rituali di bellezza o, come diremmo oggi, con una rigorosa skincare.

Skincare

Skincare routine E la Base

Sì, perchè una bella pelle curata e luminosa è la base di tutto, il punto di partenza imprescindibile per un aspetto radioso, specialmente in un giorno importante come quello delle nozze. Affidarsi ad un esperto di make up è fondamentale, soprattutto in un momento in cui tutti gli occhi e gli obiettivi sono puntati sulla sposa, ma è necessario che la pelle sia stata già preparata nei mesi precedenti se si vuole davvero splendere.

Ce lo insegnano anche le tendenze della moda degli ultimissimi anni: poco trucco su un incarnato assolutamente lucente (che non significa lucido) e curato.

Una skincare Sposa perfetta

La preparazione della pelle per il matrimonio attraverso un’attenta skincare sposa è un argomento su cui insiste anche Maria Elena Ercoli, talentuosa make-up artist dal ricchissimo curriculum; Maria Elena ha, infatti, esperienza di trucco cinematografico, maturata su numerosi set italiani e stranieri, e lavora nella moda per importanti campagne pubblicitarie e per numerose sfilate ed eventi. Inoltre, da diversi anni, tiene corsi di trucco e self make up.

Infine, forse una delle cose che predilige, Maria Elena si occupa della cura dell’immagine – dalla skincare al makeup all’hairstyle – di celebrity e di numerose spose italiane e straniere.

Il motivo di tale preferenza risiede nella “sfida” che questo lavoro comporta.

Skincare pelle

“Quando si studia il look per una donna – ci spiega la make-up artist – si cerca innanzitutto di comprendere il suo carattere, la sua personalità: lo scopo è quello di valorizzarne la bellezza, mettendo in evidenza i punti di forza e minimizzando le imperfezioni attraverso uno studio che non sia solo estetico.

Prodotti skincare

E’ possibile anche aiutarla a vedere quegli aspetti che ha sempre considerato difetti, come caratteristiche peculiari, che possono essere sfruttate, con i giusti accorgimenti, per rendere il viso più interessante e particolare.”

E’ un lavoro assolutamente stimolante e per far sì che la sua cliente si senta bene con se stessa e bella, Maria Elena dedica molto tempo all’incontro conoscitivo e alle prove trucco per cercare di arrivare al risultato più soddisfacente per entrambe.


Skincare consigli: i Step fondamentali

Skincare passaggi

Il primo fondamentale consiglio che Maria Elena dà a tutte prima del matrimonio riguarda la skincare sposa; le sue “istruzioni per l’uso” si riassumono in otto punti:

  1. Detersione e scrub. La pulizia delle pelle è fondamentale. Occorre struccarsi con una lozione bifasica, detergere poi viso e collo con un gel delicato e infine idratare con un burro, olio o una crema base viso a seconda del tipo di pelle e del clima. La scrub va fatto (non più di una volta la settimana) quando la pelle risulta ruvida e impura al tatto, soprattutto nella “zona a T” (naso, mento, fronte).
  2. Semplicità. E’ importante imparare a utilizzare poco make-up, in modo da lasciar respirare la pelle e avere un aspetto fresco e giovane. Non bisognerebbe, inoltre, esagerare con correttori e fondotinta corposi per la correzione dei difetti, ma piuttosto sarebbe utile imparare a valorizzare un’altra parte del viso, evitando che gli sguardi si posino dove non si vuole.
  3. Tonico. Quando si pulisce la pelle, e soprattutto prima di un trucco che deve durare molte ore, è importante usare un tonico prima della crema base. Astringente per pelli grasse o impure, lenitivo per pelli sensibili o secche.
  4. Rimozione del trucco. Mai, mai, mai dimenticarsi di struccarsi la sera dopo il lavoro o prima di andare a letto. “Strucca, detergi, tonifica e idrata la pelle” sono i quattro imperativi tassativi per una pelle sana.
  5. Sport. Praticare attività fisica con regolarità per mantenere tonico e in forma il fisico e giovane ed elastica la pelle del viso.
  6. Idratazione e massaggio. Ogni volta che si applica la crema idratante sul viso bisogna ricordarsi di massaggiarla a fondo premendo con i polpastrelli e stendendo il prodotto con movimenti circolari dal basso verso l’alto e viceversa. Il massaggio permette alla pelle di assorbire meglio il prodotto, di rimanere asciutta più a a lungo e di riattivare la circolazione.
  7. No alle lampade. Se queste fossero proprio indispensabili, è importante usare la protezione solare fattore 50+ per difendere la pelle da possibili capillari rotti, macchie, rughe e occhiaie grigiastre.
  8. Idratazione. E’ necessario mantenere la pelle idratata non solo con le creme, ma soprattutto bevendo con regolarità acqua e tisane.

Skincare routine

Come scegliere il professionista per Skincare Sposa

Dopo questi consigli ne chiediamo un ultimo a Maria Elena, ovvero come scegliere il professionista più adatto per il giorno del proprio matrimonio.

Si tratta di una decisione delicata, perché a lui viene affidata l’immagine della sposa che sarà sotto gli occhi di tutti e verrà immortalata in centinaia – è il caso di dirlo – di scatti.

E’ dunque importante, ci dice Maria Elena, rivolgersi ad un esperto che abbia esperienza di matrimoni (ma che sia in grado di andare oltre i cliché del trucco sposa), e che, soprattutto, sappia capire la cliente, individuare i suoi punti di forza e studiare un look completo (make-up e capelli) e personalizzato che ne esalti lo stile, la personalità e la bellezza.

E’ necessario che quel giorno la sposa si senta bella, a suo agio e sicura di sé e della durata del trucco e dell’acconciatura scelti per lei.

Lo studio di questi ultimi passa attraverso il colloquio conoscitivo, l’analisi del volto e delle foto della cliente e le prove preliminari.

Parlarsi e confrontarsi è cruciale e può talvolta essere difficile quando l’esperto deve mostrarsi critico e indirizzare la sposa verso scelte più adatte a valorizzarla.

Per questo è importante che tra i due ci sia intesa e che il professionista sia scelto non solo in base al curriculum, ma anche alla sua sensibilità e alla capacità di comprensione. Il rapporto di fiducia diventa fondamentale per la buona riuscita del lavoro.

E di Maria Elena ci si può davvero fidare.

Skincare viso
5/5 - (2 votes)
Condividi questo articolo

Lascia un commento