DIANA DA ROS
loading...

DIANA DA ROS

DIANA DA ROS

Diana Da Ros

Diana Da Ros, radiosa e allegra come sempre, ci accoglie nel suo spazioso showroom nel centro di Monza che denota gusto ed estro.

Le chiediamo la sua storia e ci racconta di provenire dal mondo della moda, dopo aver studiato Fashion Business ed aver conseguito un master in visual merchandising. Dalla collaborazione con prestigiosi marchi come Moschino, CK, Desquared è poi approdata alla redazione di Nonsolomoda, dove si è occupata di arte e moda, fino alla chiusura del programma. A quel punto ha deciso di cambiare e spinta dalla voglia di novità è partita per gli Stati Uniti, dove è entrata nel mondo della gestione - a 360 gradi - degli eventi. Lì ha ulteriormente capito l’importanza del lavoro di squadra e della versatilità e questa esperienza le è servita per l’avvio, nel 2010, della sua attività in proprio. Dall’organizzazione di eventi di respiro internazionale, in collaborazione con un tour operator americano, è andata sempre più specializzandosi sui matrimoni, finchè questi non sono diventati il suo core business. I suoi sposi sono sia italiani - molti dei quali vogliono sposarsi all’estero, con una predilezione per New York, Las Vegas e Bali - che stranieri che, invece, scelgono il nostro Paese per convolare a nozze.

Visto il taglio internazionale della sua attività uno dei servizi offerti da Diana e dal suo qualificato è l’espletazione di tutte le pratiche burocratiche necessarie per la validazione del matrimonio nella nazione di residenza degli sposi.

Ne approfitto per chiederle maggiori dettagli sul ruolo di una wedding planner, che troppo spesso qui in Italia viene confusa con la flower designer, e sul perché è utile rivolgersi ad una figura professionale così.

Essenzialmente si tratta di una questione di tempo e anche di esperienza: gli sposi oggi lavorano entrambi e il tempo a disposizione per l’organizzazione delle nozze va assolutamente ottimizzato. Una wedding planner, partendo dalle esigenze e dal gusto della coppia nonché dalle sue vaste conoscenze, può già individuare una rosa di location congeniali, sia dal punto di vista logistico che di budget. Si evita così una grande dispersione di tempo e di energie e si possono, inoltre, ottimizzare i costi: il potere contrattuale e il rapporto di fiducia e collaborazione tra location e wedding planner consente agli sposi di ottenere condizioni di favore e, talvolta, anche permessi e concessioni speciali in virtù del fatto che l’Organizzatrice fa da garante con il gestore del posto. Un altro aspetto fondamentale, sempre legato all’esperienza della professionista, è il poter disporre di un ampio ventaglio di fornitori e alternative già testate, a garanzia dell’ottima qualità dei servizi che vengono suggeriti alla coppia.

Oltre a questo, affidarsi ad un’esperta alleggerisce gli sposi da una serie di incombenze, non sempre piacevoli e spesso stressanti: la gestione della logistica degli invitati - specie se provenienti da zone lontane - dal trasporto all’alloggio; il ritiro, la supervisione e la consegna di tutti i materiali (partecipazioni, bomboniere, wedding kit, elementi per l’allestimento ecc.); lo scambio di informazioni con gli invitati a proposito di dress code, orari, trasferimenti, eventuali intolleranze e allergie; la verifica delle normative imposte dalla location e la fattibilità di determinati momenti di intrattenimento.

Nello specifico, Diana Da Ros è in grado di garantire tutti questi servizi di supporto agli sposi grazie ad una squadra di collaboratori affiatati, che lei coordina e organizza nel pieno rispetto di ciascuna figura professionale. Si parte dal colloquio con la coppia, si prosegue con la ricerca dei fornitori più adatti, la progettazione degli allestimenti (anche - a richiesta - tramite la realizzazione di rendering in 3D) e si arriva, fase dopo fase, a creare un evento su misura che rispecchi il sogno degli sposi. Quel giorno, poi, Diana è presente con due o più membri del suo staff per coordinare e vegliare sulla perfetta riuscita di un giorno così speciale.

Dopo l’interessante digressione sul mestiere di wedding planner Diana, orgogliosa, ci parla delle bellezze che la nostra regione offre: dalle numerosissime e svariate - per tipologia, stile e dimensioni - ville brianzole, ai laghi amatissimi dagli stranieri, fino ai castelli, la Lombardia è in grado di accontentare i gusti più diversi e custodisce alcuni piccole, preziosissime gemme. L’Isola Borghese Cavazza, ad esempio, situata sulla sponda bresciana del Lago di Garda e resa assolutamente suggestiva - nonchè esclusiva, con matrimoni da massimo 75 invitati - dalla presenza di una straordinaria villa in stile neogotico veneziano dei primi del ‘900 e dai giardini all’italiana che degradano dolcemente fino al lago. Oppure Villa Pietraluna, residenza storica di fine 1800 arroccata a 900 metri sul promontorio sopra Bellaggio: da qui gli invitati godono di uno spettacolare panorama che comprende i due rami del lago di Como e spazia fino alle montagne.

Ci sono poi, da un lato, per i più romantici, il Castello degli Angeli - maniero dell’anno 1000 con camere medievali - e la Reggia di Monza, dove è possibile organizzare rievocazioni storiche dei balli dell‘800; e per contrasto, dentro e fuori Milano, troviamo location inusuali e originali, come musei, biblioteche e contesti industriali ristrutturati e reinventati per diventare la scenografia ideale di un matrimonio non convenzionale.

Infine, nel parlare di cibo e specialità, Diana Da Ros accenna ad una figura che sta diventando sempre più richiesta durante i ricevimenti, ovvero quella di un maitre di sala che spieghi, già dall’aperitivo, le diverse specialità gastronomiche proposte.

Diana ha ancora tantissime cose da raccontare: la sua approfondita conoscenza dei fornitori - non solo lombardi - e la sua attitudine alla ricerca di novità da poter offrire alle sue coppie la rendono una fonte preziosa e ricchissima di spunti, idee e informazioni. A voi sposi il compito e il piacere di scoprirle tutte insieme a lei!

Visita il sito di 

Diana Da Ros

https://www.dianadaros.com/